La vita di un pazzo d'amore

Un innamorato davanti al computer in un mondo che va di fretta

  • Post più letti

  • Categorie

  • Archivi

  • Licenza del sito

    Creative Commons License
    "La vita di un pazzo d'amore" è rilasciato sotto licenza Creative Commons.
  • Donazione

    Dona a La vita di un pazzo d'amore

Il perchè tra i 2 davanti non c’è Kimi

Posted by mika29 su 14/09/2008

Premetto…per me Kimi Raikkonen è un grandissimo pilota.

Però probabilmente non è un campione, non ha la stoffa di Hamilton, Alonso, e forse anche Massa e Kubica. Si è visto oggi nella gara di Monza, è vero Kimi non aveva la macchina perfetta ma la situazione di oggi è solo la coda di una lunga serie di gare disastrose.

Vediamo i vari piloti che sono nel mondiale:

Hamilton: è un pò arrogante, però ha il coraggio di sorpassare in quasi ogni occasione anche quando dovrebbe pensare di gestire i punti mondiali, probabilmente perchè conosce bene i limiti della sua macchina. Probabilmente è un pò troppo arrogante, perchè a Monza i due occasioni ha allargato la traiettoria per mandare fuori pista due piloti che volevano sorpassarlo

Massa: probabilmente è meno forte di Raikkonen ed Hamilton, però i suoi sorpassi li fa sempre e cerca sempre di essere costante, è un pò come Hayden quando vinse il mondiale MotoGP nel 2006

Kubica: la BMW non è una Ferrari o una Mc-Laren ma lui è sempre li, bisognerebbe vederlo in una squadra di livello

Alonso: probabilmente è il miglior pilota in Formula 1, se non ci fosse lui la Renault sarebbe dietro anche alla RedBull o alla Toro Rosso (che oggi ha vinto). Sarebbe stato bello vederlo in Ferrari

Raikkonen: le potenzialità le ha, forse non riesce di natura ad essere costante, lo faceva anche in Mc-Laren quando arrivò secondo nel mondiale. Adesso sembra anche che non abbia più gli stimoli per correre come se fosse appagato dal mondiale dell’anno scorso. Il motivo perchè lui non è davanti a lottare nel mondiale sta anche in questo: oggi si è visto Hamilton fare follie e sorpassare piloti per arrivare in zona punti, lui era a 58 secondi a lottare con un giapponesino…

E poi c’è Vettel, 21 anni, oggi quando ha vinto e si è vista questa scena: bandiera tedesca, inni tedesco e italiano in sequenza è venuto in mente un mascellone tedesco di 35 anni vestito di rosso che si chiamava Michael. Non avrà la grinta di Hamilton ma guida una Toro Rosso (e non una Mc-Laren) e sembra avere un talento straordinario. Forse in Ferrari anzichè rinnovare il contratto a Kimi avrebbero dovuto mettere un opzione per questo ragazzino. Alla fine l’età non conta, Hamilton ha due anni in più di lui e si gioca il mondiale da due anni, Raikkonen preferisce fare la corsa in 14esima posizione…fate voi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: