La vita di un pazzo d'amore

Un innamorato davanti al computer in un mondo che va di fretta

  • Post più letti

  • Categorie

  • Archivi

  • Licenza del sito

    Creative Commons License
    "La vita di un pazzo d'amore" è rilasciato sotto licenza Creative Commons.
  • Donazione

    Dona a La vita di un pazzo d'amore

Questo netbook mi piace parecchio….

Posted by mika29 su 31/08/2009

Sharp PC-Z1Sto parlando del nuovo netbook Sharp. E’ proprio il caso di dirlo, un vero netbook, un incrocio tra un notebook e un palmare. Ultimamente i netbook stavano diventando sempre più grossi (con 2 pollici in più erano dei portatili veri e propri) per permettere aumento di memoria RAM o di memoria rigida.

Invece Sharp ha deciso di fare un netbook a misura di netbook: il nuovo PC-Z1.

Il gioiellino della casa giapponese ha un display da 5 pollici touch e ha dimensioni 161 x 109 x 23 con un peso di 400 grammi. Il mini-netbook ha un processore ARM, il che consente di installare tranquillamente sia Windows sia Linux, anche se il PC-Z1 è installato di default con Ubuntu 9.04 (sempre che Sharp non cambi idea come Asus).
Il mini-mini-pc ha il processore da 800 MHz, la RAM da 512 Mb e un disco flash da 4 Gb (di cui 2 Gb occupati da Ubuntu).
Il disco si può espandere attraverso una porta mini-SD, che ne limita un pò la capacità (una scheda mini-SD occupa al massimo 16 Gb a differenza delle SD classiche).

Nel netbook è presente un modula wireless e una porta USB, oltre alla già citata mini-SD.  Nonostante le poche porte, dovute alle dimensioni, sembra che il portatilino abbia un autonomia di 10 ore.

Date le dimensioni ridotte, è stato tolto il classico appoggia polsi dove trovava il suo posto il trackpad, per montare vicino al pulsante di accensione un trackpad ottico molto piccolo (probabilmente è più comodo usare un mouse piccolino esterno).Sharp PC-Z1

Sharp incomincerà a lanciare il PC-Z1 in Giappone a circa 330 euro. Da noi non si sa quando arriverà. Probabilmente quando (e se) arriverà lo comprerò perchè mi stimola parecchio, è veramente piccolo e fa veramente quello che un netbook dovrebbe fare. Quello che faceva anche il primo EeePC e che probabilmente, visto che Asus continua ad aumentarne le dimensioni, smetterà di fare.

Questo articolo è stato scritto basandosi su post realizzati da Punto Informatico e da TuxJournal che ringrazio per il loro lavoro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: