La vita di un pazzo d'amore

Un innamorato davanti al computer in un mondo che va di fretta

  • Post più letti

  • Categorie

  • Archivi

  • Licenza del sito

    Creative Commons License
    "La vita di un pazzo d'amore" è rilasciato sotto licenza Creative Commons.
  • Donazione

    Dona a La vita di un pazzo d'amore

Creare un .deb partendo da Python

Posted by mika29 su 23/10/2009

Programmate in Python e non sapete come creare un file .deb per la vostra distro Debian (o derivate come Ubuntu)?

La soluzione è semplice e non serve molto per creare il vostro deb da usare oppure da condividere su internet per tutti i debianizzati.

  1. Per prima cosa create una cartella che conterrà tutti i dati per creare un deb. La cartella (preferibilmente) viene rinominata in questo modo: <nome_programma>_<versione>_<architetture_supportate>. Per esempio creiamo la cartella “prova_0.1_all” in cui all indica il fatto che il programma è compatibile sia con architetture 32 bit o 64 bit.
  2. All’interno della cartella appena creata bisognerà crearne 2: “DEBIAN” e “usr“.
    Analizziamole separatamente:
  3. In “DEBIAN” andrà inserito un file dal nome “control”, che serve come preview quando si installa il pacchetto, così fatto (con # indico i commenti che NON andranno inseriti nel file). Il nome inserito come Package sarà il nome del pacchetto installato.
    Scarica l’esempio di file control
  4. In “usr” vanno create altre 2 cartelle: “bin” e “share”.
    Analizziamole separatamente:
  5. In “bin” va messo un file dal nome “prova” (prova è il nome del programma) che andrà reso eseguibile e conterrà le seguenti 3 righe:
    #!/bin/bash
    cd /usr/share/prova   #prova è il nome del programma
    env python provaMain.py    #provaMain.py è la classe main del programma prova
  6. In “share” andranno messe 3 cartelle: “applications”,”doc”,”prova”. Le 3 cartelle non sono obbligatorie: potete mettere in questa cartella direttamente i file .py del programma oppure potrete aggiungere altre cartelle usate dal programma stesso. “applications” conterrà il file che indica dove posizionare il programma nel menù del sistema operativo, “doc” contiene i file per la documentazione, “prova” è la cartella contenente tutti i file del programma Python.
    In questa breve guida spiegheremo solo cosa mettere nella cartella “applications” perchè le altre 2 sono ovvie nei contenuti.
  7. In “applications” andrà messo il file “prova.desktop” (prova è il nome del programma) che indicherà dove mettere il programma nel menù del sistema.
    Scarica l’esempio di file prova.desktop.
    Una volta creato sarà possibile modificarlo solo tramite terminale con il comando (da gnome): “sudo gedit <percorso>/prova.desktop”.
  8. Create le cartelle e i file è ora di creare il file deb con il comando da terminale “fakeroot dpkg -b <percorso>/prova_0.1_all

Questa è una guida molto semplice e sommaria per capire come creare un file .deb da un programma Python. Se avete problemi lasciate pure commenti.

Vi lascio un link al piccolo programma che ho realizzato con questo procedimento che potrà esservi utile per capire il funzionamento della guida.

Scarica il programma come aiuto alla guida.

Annunci

Una Risposta to “Creare un .deb partendo da Python”

  1. lordgiotto said

    Ottima guida, grazie 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: