La vita di un pazzo d'amore

Un innamorato davanti al computer in un mondo che va di fretta

  • Post più letti

  • Categorie

  • Archivi

  • Licenza del sito

    Creative Commons License
    "La vita di un pazzo d'amore" è rilasciato sotto licenza Creative Commons.
  • Donazione

    Dona a La vita di un pazzo d'amore

Stankovic siamo noi che dobbiamo chiederti scusa

Posted by mika29 su 13/10/2010

Viviano ha rischiato un petardo addosso...

Ieri Dejan Stankovic ha chiesto scusa a tutti i giocatori della nazionale italiana e si è presentato in lacrime davanti le telecamere vergognandosi degli atti compiuti da alcuni suoi connazionali.

Anche la federazione serba ha chiesto scusa a tutti per i comportamenti incivili (ed è un complimento…) di alcuni “tifosi”…

Però siamo noi che dobbiamo chiedere scusa a loro…

Primo: dobbiamo chiedergli scusa NOSTRA inciviltà. Ok, ieri sera non abbiamo combinato niente, ma quante volte si è visto “tifosi” italiani fare i vandali della situazione allo stadio. Gente che butta giù i motorini dalla curva, gente che lancia petardi ai portieri, gente che si piglia a cazzotti, gente che incendia le macchine…Dovrei continuare?
Quindi, cari italiani, per favore, non facciamo i santi e vogliamo vedere morti quei vandali serbi….Se no molti italiani sarebbero già dovuti morire.

Secondo: come è possibile che gente armata fino ai denti, con bombe carta e altro, è entrata allo stadio senza problemi. Ma non c’erano i tornelli e controlli da tutte le parti…Sembrava ti controllassero persino cosa avevi nelle mutande, e invece…

Il genio di ieri

Terzo:  si sapeva che c’erano “tifosi” violenti e incivili. Come è possibile che siano arrivati fino a Genova? Non sarebbero dovuti nemmeno partire dalla Serbia. Ok, non voglio accusare la polizia serba, ma la “intelligence” italiana dov’era?

Quarto: come è stato possibile che la UEFA, che era presente con un delegato, abbia dato l’autorizzazione a iniziare la partita e ad aspettare mezz’ora prima di decidere di mandare a casa i giocatori? Forse volevano vedere il morto in campo prima di sospendere tutto…Viviano ci è andato vicino con quel petardo (o quello che era).

Nello schifo generale l’unica cosa che mi ha colpito è stato vedere una ragazzina serba, che era seduta vicino a quei vandali, che aveva la faccia smarrita, confusa e impaurita…Queste cose non si sarebbero dovute vedere. E non parlo di non vedere i vandali in azione, ma di non vedere quella faccia impaurita allo stadio.
Se proprio bisogna fare un’atto significativo allora si vieti l’ingresso allo stadio ai maggiori di 15 anni. Facciamolo per quella ragazzina inerme alla follia….

E molti oggi criticano la polizia italiana di non essere intervenuta allo stadio. Hanno fatto bene…Pensate se avessero caricato. 10 persone morte e magari molti della polizia….Perchè quando caricano i poliziotti, i vandali si difendono con coltelli e bombe-carta, mentre se loro uccidono (anche involontariamente) un delinquente scatta il processo e  finiscono in carcere. Infatti molti criminali feriti sono stati curati in carcere a spese dello stato e verranno rimandati in Serbia. O se rimangono in carcere da noi, fra 2 mesi saranno fuori.

Allora mettiamo i bimbi negli stadi, magari loro faranno casino, ma con i palloncini e non con le pistole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: