La vita di un pazzo d'amore

Un innamorato davanti al computer in un mondo che va di fretta

  • Post più letti

  • Categorie

  • Archivi

  • Licenza del sito

    Creative Commons License
    "La vita di un pazzo d'amore" è rilasciato sotto licenza Creative Commons.
  • Donazione

    Dona a La vita di un pazzo d'amore
  • Annunci

Posts Tagged ‘mediaset’

Mediaset batte YouTube….purtroppo

Posted by mika29 su 19/02/2010

Mediaset batte ancora YouTube al tribunale. Infatti come riporatato da Wired, il tribunale di Roma ha confermato la sentenza con la quale ordinava al sito di video streaming di cancellare tutti i video ripresi dalle reti Mediaset.

Questa condanna è assurda….Non solo perchè (come dice l’articolo) Telecinco in Spagna a perso una battaglia analoga, ma per quello che fa Mediaset ai vari siti contenenti video.
Mi spiego meglio: Mediaset ordina a YouTube di cancellare i video delle loro trasmissioni dal proprio sito, ma l’altro giorno (solo per citare l’ultima in ordine temporale) Studio Aperto ha mandato in onda un video che si trovava su YouReporter.it.
E l’ha fatto senza citare la fonte e tra l’altro nascondendo i tre quarti del logo del sito.

Se Mediaset dice che YouTube gli causa perdita di soldi nel consentire la visione del video, allora anche YouReporter perde soldi (derivanti dalla pubblicità) dal fatto che Studio Aperto non ha citato la fonte e ha quasi oscurato il logo.

E lo stesso succede con le migliaglia di video “rubate” da Mediaset a YouTube….

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Fatti italiani | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

E la Rai ci riprova…

Posted by mika29 su 11/02/2009

Ebbene si…la Rai ha deciso di rimboccarsi le maniche e di offrire soluzioni (quantomeno) dignitose a tutti gli amanti del web.
Infatti oggi è iniziata la nuova vita dei due siti Rai: Rai.it e Rai.tv.

Il priRaimo è stato ristrutturato nell’interfaccia grafica e adesso è più accattivante, il secondo invece è stato completamente ristrutturato…
Adesso infatti il sito è totalmente fruibile da tutti e tre i sistemi operativi: Windows, Mac OS e GNU/Linux.
Questo è stato reso possibile dall’uso di Microsoft Silverlight per la costruzione del player.

Per GNU/Linux, infatti, basta scaricare Moonlight, la versione opensource di Silverlight, da questo sito. Una volta installata si può andare tranquillamente sul sito Rai.tv e godersi a pieno tutte le trasmissioni, sia quelle in diretta sia vecchi episodi andati in onda nei giorni precedenti.

La qualità non è elevata, simile a quella di YouTube, però è abbastanza alta per permettere di vedere tranquillamente vecchi episodi di fiction.
E in più i dirigenti Rai hanno spiegato che, nel prossimo futuro, cercheranno di aumentare la qualità grafica dei video.
Speriamo in bene….

Un ultima cosa: se avete problemi anche dopo l’installazione di Moonlight, dovete andare sul sito di Silverlight dove verranno scaricati dei codec che vi permetteranno di risolvere questi problemini.

E per concludere (veramente) volevo fare un applauso alla Rai che finalmente ha messo a disposizione un sito perfettamente funzionante e ha messo sul web (praticamente) tutto l’archivio dei suoi programmi.
Non come l’altra rete (Canale 5) che fa pagare per vedere una trasmissione e che fa siti per trasmettere video gratuiti di m***a (vedi il sito di Forum)…

Posted in Fatti italiani, Tecnologia | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Mediaset, Avril Lavigne e YouTube

Posted by mika29 su 30/07/2008

Vediamo…Mediaset, gruppo che comprende Canale 5, Italia 1 e Rete 4; Avril Lavigne, cantante di successo; e YouTube, portale che si occupa di video amatoriali.

Sembra che non abbiano niente in comune tra di loro, e invece hanno una cosa che li unisce: i soldi.

Infatti è di qualche giorno fa che la cantante Avril Lavigne ha denunciato YouTube per aver messo in visione sul proprio sito i video della cantante canadese con, a suo modo, elevate perdite economiche da parte sua e un vantaggio economico dovuto ai banner per il sito. Per questo chiedeva un paio di milioni di euro come risarcimento.

Oggi, appare la notizia che anche il gruppo di Cologno Monzese, Mediaset, ha denunciato YouTube chiedendo al sito qualcosa come 500 milioni di euro di danni, ovviamente senza considerare gli introiti pubblicitari del sito. Secondo il gruppo di Silvio Berlusconi, sul portale ci sarebbero 4363 ore di filmati appartenenti a Mediaset per una perdita di 316762 giornate di visione da parte dei telespettatori.

Ma ne Avril, che io adoro come cantante, ne Mediaset hanno considerato diversi aspetti:

  1. I video sono realizzati con telefonini che hanno una qualità scarsa e se si usano videocamere la qualità del filmato non aumenta
  2. Il sito da dei limiti per il caricamento dei filmati, il video non può superare i 10 minuti e lo spazio disponibile per l’upload non può permettere il caricamento di video di qualità alta
  3. Avril Lavigne continua a vendere i singoli a radio e i video alle televisioni, e non fa sconti alle emittenti perchè volendo si può recuperare il video gratis su YouTube
  4. Un video di 10 minuti non può sostituire un film che dura 100 minuti, ma serve solo per rovinare il finale del film o a capire come inizia una fiction
  5. Se Mediaset propone la visione del film sul proprio sito pagando 2 € (anche se ci sono i banner pubblicitari) e poi scoprono che il gioco non vale la candela non è colpa di YouTube
  6. Un breve filmato di una fiction o di un video di Avril Lavigne può servire ad alcuni utenti a farsi notare nella sezione “Related videos”

Detto questo reputo che le due persone che vorrebberrò denunciare YouTube dovrebberò stare zitte perchè non reputo che ci sia un danno così evidente di copyright.

Se l’ultima canzone di Avril non vende è perchè fa schifo, non perchè c’è YouTube….

Se “I Cesaroni” non fanno più ascolto è perchè fanno rivedere per la quinta volta la prima serie, non perchè ci sono i filmati su YouTube….

Se Sky vende sempre di più perchè a 15 euro fa vedere tutto il giorno film che sono usciti due mesi prima al cinema e senza pubblicità e Estelle vende più dischi di Avril Lavigne….beh, allora anzichè denunciare YouTube…perchè non provate a pensare che siete voi che dovete cambiare qualcosa.

Posted in Fatti italiani | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | 11 Comments »

Addio Gianfranco

Posted by mika29 su 12/07/2008

Stamattina è morto all’ospedale San Raffaele di Milano il noto conduttore Gianfranco Funari.
Aveva 76 anni e negli ultimi anni aveva avuto molti problemi di salute. Ultimamente era andato in televisione nel corso di una puntata della trasmissione di Italia 1 “Le Iene” in cui Enrico Lucci lo aveva intervistato.
In quell’intervista si vedeva già un uomo molto malato. Oggi la notizia della sua scomparsa.

Ci piace ricordarlo quando negli anni ’90 era conosciuto da tutti e continuava a litigare con l’attuale premier Silvio Berlusconi.
Se volete saperne di più potete andare su questa pagina sul sito de “La Repubblica”:
http://www.repubblica.it/2008/07/sezioni/persone/gianfranco-funari/gianfranco-funari/gianfranco-funari.html

Un ultima parola: Ciao Gianfranco!!!

Posted in Fatti italiani | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »