La vita di un pazzo d'amore

Un innamorato davanti al computer in un mondo che va di fretta

  • Post più letti

  • Categorie

  • Archivi

  • Licenza del sito

    Creative Commons License
    "La vita di un pazzo d'amore" è rilasciato sotto licenza Creative Commons.
  • Donazione

    Dona a La vita di un pazzo d'amore
  • Annunci

Posts Tagged ‘Tecnologia’

Wired arriva anche in Italia

Posted by mika29 su 20/02/2009

wired

Copertina di Wired Italia

Oggi è uscito il primo numero di Wired Italia, la versione italiana dello storico giornale lanciato nel ’93 da un italo-americano.

Premetto che non ho mai letto la versione americana di Wired, ma il tam-tam mediatico generato dalla versione italiana mi ha incuriosito e oggi sono andato a comprare anch’io la rivista al modico prezzo di 4 € (per un mensile).

Appena ho preso la rivista in mano mi sono stupito. Un giornalone bello grosso (240 pagine)  e tutto colorato.
E anche la carta utilizzata per la rivista è molto spessa e pesante…. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Fatti italiani, Tecnologia | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | 1 Comment »

Google Android su pc

Posted by mika29 su 01/08/2008

Google Android non è ancora presente sui cellulari, ma è già arrivato su pc. Grazie a un emulatore messo a disposizione direttamente dalla Big G, si possono vedere le funzionalità del software con il quale Google ha deciso di rivoluzionare il mondo dei palmari.

Per provare Android sul pc bisogna seguire queste istruzioni:

  1. Download dell’emulatore (79 Mb): bisogna scaricare l’emulatore che è incluso nell’SDK di Android dalla pagina di Google (http://code.google.com/android/download_list.html). Il file da usare come emulatore è emulator.exe che è nella cartella tool.
  2. Utilizzo dell’emulatore: dopo aver scompattato l’emulatore si possono usare tutte le funzionalità di Android, dalla navigazione web alla visione di mappe.

Posted in Tecnologia | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

Creazione di un .jar

Posted by mika29 su 10/07/2008

Finalmente dopo vari tentativi sono riuscito a creare un Jar (l’eseguibile di Java) partendo dai file compilati da Eclipse, o da un altro compilatore Java.
E non è tutto…sono riuscito anche a creare un eseguibile così che posso dare il mio programma anche ai miei amici che non sanno cos’è Eclipse…gli basta avere installato Java, che ormai si installa da subito per via delle varie applicazioni (applet) dei browser.

Passi per creare un file Jar:

1. Creaimo un file di testo denominandolo MANIFEST.MF e al suo interno quanto segue:
Manifest-Version: 1.0
Main-Class: ilnomedellaclasseprincipalechecontieneilmain (senza .class alla fine);
Battete Invio senza scrivere nulla, è importante che ci sia una riga vuota dopo ciò che avete scritto.
2. Il file creato prima serve a definire dove far partire il programma. Ora creaimo una directory denominata META-INF e mettiamoci dentro i lfile MANIFEST.MF creato prima;
3. Selezionamo i file che ci servono per far girare l’applicazione (comprese le immagini,ecc) e la directory META-INF e zippiamo i ltutto il un comunissimo file zip. I file da mettere nello zip sono i file .class non i .java;
4. Rinominate l’estensione dell’archivio da “zip” a “jar”;
5. Se l’applicazione è a linea di comando,per eseguirla digitate dalla shell: “java -jar nomeprog.jar ” (senza virgolette). Se è un programma grafico fate semplicemente doppio click (se avete impostato l’apertura predefinita con Java).
Per informarvi, anzichè rinominare il file zip in jar potete acquistare (non è gratuito) il programma WinAce che a differenza di WinRar o simili permette anche la creazione di file .jar.
Se qualcuno conosce qualche software che ha la stessa funzione di WinAce ma è gratuito (meglio se opensource) è invitato a segnalarlo nei commenti.

Passi per creare un file Exe:

1.Scaricare il programma JSmooth (che è opensource) oppure Exe4j (che però è a pagamento).
La differenza fra i due è che Exe4j ha qualche possibilità di impostazione in più ma personalmente non credo che il gioco valga la candela (spendere soldi….).
2. Il programma è fatto bene e anche se in inglese non è difficile da usare…ci sono inoltre delle piccole icone di help in ogni sezione di inserimento.
3. Gli unici consigli che vi posso dare (a me danno problemi ma magari a voi no….io uso Vista) sono due:
a. non impostare il limite di memoria che il programma può usare
b. usare per la creazione del file eseguibile il file .jar e non selezionare la cartella dove sono tutti i                      file .class

Spero che questo intervento possa essere utile a molte persone dato che su internet ho trovato spesso articoli che spiegavano la procedura confusionari oppure discordanti fra di loro.
Se avete problemi commentate che io rispondo.

Posted in Tecnologia | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | 2 Comments »